Feed RSS

Archivi tag: pasta

Pasta giallorossa

Inserito il

Io preferisco abbinare questo condimento alla pasta lunga, per cui ho usato le linguine – se preferite la pasta corta, sceglietene una “capiente” tipo i rigatoni!

Pasta
Peperone giallo di medie dimensioni (uno ogni 2/3 persone)
Pomodorini a piacere
Sale, olio, cipolla tritata

Mentre preparate la pasta, tagliate a pezzetti i pomodorini e il peperone dopo averlo pulito da parti bianche e semini. In una padella scaldate l’olio e fate soffriggere la cipolla, quindi aggiungete il peperone e lasciatelo ammorbidire, salandolo. Quando sarà abbastanza molle, travasate il tutto nel recipiente del minipimer e frullate: non dovrebbe succedere, ma se il peperone non lascia abbastanza acqua da diventare una pappetta, versate un cucchiaio d’acqua di cottura della pasta e continuate a frullare. Ributtate nella padella calda il mix di peperoni e aggiungete i pomodorini: coprite, se necessario salate ancora un pochino e scoperchiate la padella solo per girare ogni tanto.
Dopo aver scolato la pasta, fatela saltare in padella col sugo e servite.
Voilà!

Annunci

Pasta all’arancia

Inserito il

Lo ammetto, la nuova pubblicità della Philadelphia mi ha affascinata tantissimo: lettori, aumentate!, anch’io voglio diventare una star delle pubblicità da massaie!

Per questa pasta originale procuratevi:

– Pasta lunga (io ho usato spaghettini ma anche con le linguine verrà bene);
– Philadelphia, appunto – circa mezzo panetto a porzione;
– olio evo (facoltativo);
– un’arancia ogni due porzioni

Mettete l’acqua per la pasta sul fuoco, a ebollizione salate e buttate gli spaghetti/linguine.
Quando mancano 5/6 minuti, fate scaldare un cucchiaio d’olio (se volete,  se no mettete direttamente il Philadelphia) e aggiungete un tocco di Philadelphia e un cucchiaio d’acqua di cottura della pasta. Grattugiate nella pappetta di formaggio la scorza d’arancia e mescolate.  Velocemente, da un’arancia ricavate una spremuta e versatene un cucchiaio (circa a persona) nel condimento.
Una volta scolata la pasta fatela saltare in padella col condimento e servite. Se siete (sicuramente) più creativi di me con le decorazioni, certamente qualcosa con l’arancia rimasta riuscite a farla!
La decorazione dei piatti me la scrivo fra gli obiettivi del 2011…
Buon appetito!

Carbonara agli asparagi

Inserito il

Punte di asparagi (surgelate o non)
Pasta lunga (linguine, spaghetti…)
Un uovo a testa
sale, pepe
formaggio grattugiato


Mettete l’acqua per la pasta e aspettate che bolla, quindi salatela. Buttate la pasta.
Generalmente la pasta lunga ci mette una decina di minuti a cuocere: negli ultimi 5 minuti fate bollire anche gli asparagi: ricordate di metterli in piedi!
In una terrina sbattete le uova (siete in 3? 2 uova intere e un tuorlo) con il formaggio e il pepe. Quando la pasta e gli asparagi saranno scolati al dente, versatela nella terrina, mescolate velocemente e servite!

Pasta avocado, zafferano e zucchine

Inserito il

Pasta (io ho usato spaghetti)
Un avocado maturo
Una zucchina grande (o tante piccole con fiori)
Peperoncino (quelli Cannamela vanno bene)
Una bustina di zafferano
Olio, sale, poco succo di limone

Mentre preparate la pasta…
Fate bollire un po’ d’acqua (un bicchiere) e scioglietevi lo zafferano – in alternativa potete prendere qualche mestolata dell’acqua di cottura della pasta e fare la stessa cosa in una ciotolina.
Sbucciate l’avocado, privatelo del nocciolo, tagliatelo grossolanamente e buttatelo nel mixer con qualche goccia di limone, il peperoncino, e l’acqua zafferanata. Frullate.
Dopo aver lavato le zucchine, tagliatele a striscioline o à la julienne e fatele ammorbidire in olio caldo in padella, salandole.
Nella terrina in cui servirete la pasta, versate il mix di avocado, le zucchine e un mestolo d’acqua di cottura della pasta, mescolate velocemente.
Aggiungete la pasta scolata e servite!

Pasta alla cannella

Inserito il

E’ una pasta che io adoro! Non viene dolce, come vi starete chiedendo.

pasta (io uso le linguine)
Ricotta
Cannella in polvere

Mettete l’acqua per la pasta, salatela, buttate la pasta.
Mentre la pasta si cuoce, mettete nella terrina o insalatiera che portete a tavola, la ricotta. Versate un mestolo di acqua di cottura della pasta sulla ricotta e mescolate bene fin quando non viene di consistenza salsosa e a quel punto aggiungete la cannella in polvere. Aggiungete la pasta scolata, fatela diventare bella bianca/marroncina di ricotta e cannella e servite così.

Pasta blu: zola e mirtilli

Inserito il

Pasta
Burro (una noce di)
Gorgonzola
Mirtilli
Un goccio di grappa
Zucchero

Mentre mettete l’acqua per la pasta e la buttate, in una padella antiaderente fate sciogliere una noce di burro. Aggiungete il gorgonzola tagliato a tocchetti e fatelo sciogliere, versando un goccino di grappa. Quando il formaggio sarà quasi completamente fuso versate in padella i mirtilli lavati e mescolate spiaccicandoli un po’: vi risulterà una salsa color indaco!
Quando la pasta è pronta e scolata, conditela con la salsa e servite, magari con qualche mirtillo intero per decorare.

In realtà il sapore non è molto diverso dalla tradizionale pasta al gorgonzola: bisogna ammettere che però così fa molta più scena.

Pasta allo zafferano

Inserito il

Pasta corta (io ho usato le farfalle)
Zafferano
cipolla tritata
Semi di papavero
Panna da cucina o fresca
Un tuorlo (da separare dall’albume con un magnifico separatore a forma di gallina come questo nella foto!)
eggsep

Le farfalle allo zafferano sono fra quei piatti che trovavo ogni tanto a casa per pranzo dopo scuola. Ecco, non sono venute proprio uguali a quelle di mia mamma: queste sono più pesanti! E quindi il popolo maschile apprezzerà di più.

Quando avete buttato la pasta, fate soffriggere in olio d’oliva la cipolla tritata e abbassando molto la fiamma, aggiungete un po’ di panna, il tuorlo e una bustina di zafferano.
Quando avete scolato la pasta, versatela in padella con la salsina gialla, girate e servite cospargendo di semi di papavero (che non servono molto, ma il nero sul giallo è così chic!).

pasta zafferano