Feed RSS

Archivi tag: fragole

Gazpacho con fragole

Inserito il

FINALMENTE!

Tempo fa avevo trovato la ricetta sul sito di un ristorante spagnolo, poi scomparso. Questo è il terzo tentativo di gazpacho con fragole e finalmente è venuto come speravo!
Il dramma è stato capire se il peperone ci va o no: la risposta è NO, con le fragole fa schifo! La preparazione è poco diversa dal gazpacho originale, però la riscrivo lo stesso.

DSCN1965
fragole
pomodori (uno ogni 100g di fragole)
cipolla tritata
un cetriolo se piccolo, mezzo se grande
pan carré
aceto di vino
aceto balsamico
olio d’oliva
sale, pepe

Dopo aver lavato fragole e pomodori e sbucciato il cetriolo, tagliarli a cubetti (per quanto possibile) e metterli in un recipiente ermetico con un po’ di pane spezzettato, la cipolla, aceto balsamico e aceto di vino. Bagna con un po’ d’acqua il tutto (POCA acqua, deve soltanto inumidire il pane), chiudi e riponi in frigo per qualche ora.
Trascorso questo tempo, versa nell’onnipresente coso del minipimer il tutto, aggiungendo olio, sale fino e un pizzico di zucchero. Frullate.
Volendo, potete decorare con qualche fogliolina di menta amabilmente coltivata sul balcone 🙂

Fatemi sapere! Non vorrei che per me sia buonissimo perché sono stufa di fare tentativi…

Panna e fragole?

Inserito il

Perché limitarsi a litri di panna montata su fragole zuccherate…

QUANDO IL TUTTO PUO’ DIVENTARE MOLTO, MOLTO PIU’ PESANTE, (BUONO) E CALORICO?

Ovviamente ci ho pensato io.

La ricetta del pesto alle melanzane ve la posto tra pochissimi giorni (pietà, sarei sotto esami), intanto sparatevi questa durante il ponte:

(x 2/3 persone)

Un cestino con tante… fragole! (ma va?)
2 albumi
zucchero
panna (anche già montata, se proprio non siete in grado – ma dai!)

Tagliate le fragole a “dadini” per quanto ci si riesca e, una volta messe in un recipiente (io le metto direttamente o nelle coppette o in una terrina ermetica di plastica) spiaccicatele con una forchetta. Sì, devono diventare una pappetta rossa.
Zuccheratele (quanto zucchero? E dai, un po’ a occhio).
Montate gli albumi a neve (però bene, non come me che quando voglio usare il minipimer due secondi mi viene una roba liquida inutile) e montate la panna (o agitate lo spray, voi scansafatiche).
Versate gli albumi montati a neve sulle fragole spiaccicate e girate piano, finché tutto non diventa di un rosa-fiocconascita. Dopo aver mescolato bene, aggiungete la panna e tenete in frigo per qualche ora.
Decorate con le fragole piccole rimaste.

Non posto foto perché oggi era una di quelle volte in cui non avevo voglia di montare gli albumi a neve (però sono buone lo stesso)…

Buon appetito con sensi di colpa!