Feed RSS

Archivi tag: panineria

Pizza!

Inserito il

Ecco la mia pizza!
Che dire “mia” è un po’ improprio… diciamo che questa è la ricetta rivisitata (come al solito!) di quella che ho imparato a un corso al Teatro7. In periodo di telefilm/NBA/NFL è molto gettonata qui a casa. Viene molto croccante ed è buonissima!

Le dosi sono per riempire una teglia da forno casalinga, quindi più o meno per 4/5 persone.

500g di farina (00 o Manitoba)
25g di lievito in panetto
300g di acqua calda
20g d’olio evo
Un cucchiaino di sale

Per condire, a piacere:
Passata di pomodoro
Olio evo, sale
Mozzarelle

In una terrina o su un piano versate la farina e spezzettatevi il lievito, quindi unite a poco a poco l’acqua e quindi il sale. Impastate bene e prima di formare una grossolana “palla”, aggiungete anche l’olio. Coprite con un panno e lasciate a lievitare per almeno 45 minuti.
Nel frattempo preparate il condimento condendo la passata con olio e sale e tagliando la mozzarella a cubetti.
Rivestite la teglia con della carta da forno e ungetela, quindi stendete la pasta con le mani e lasciatela lievitare così per altri 45 minuti.
Accendete il forno a 250°.
Trascorso il tempo di lievitazione, condite la pizza solo con la passata e cuocetela a 230° per circa 20 minuti. Quando mancano 3 minuti alla fine della cottura, aggiungete la mozzarella.
Buona serata! 😉

992740_10202207808942265_981920671_n
(Ok, la foto è bruttina, ma vi assicuro che la pizza è molto buona!)
Annunci

Panini all’anice

Inserito il

Per circa 10/12 panini, tipo scones:

500g di farina
100g di burro
2 uova
100g di zucchero
Anice Varnelli o 15g di semi di anice
25g di lievito di birra
1/2 bicchiere di latte

Scaldate il latte senza farlo bollire, scioglietevi un cucchiaino dello zucchero e quindi il panetto di lievito.
Aggiungete 100g della farina, mescolate, coprite e lasciate lievitare per un’ora circa.

Fate una fontana con la farina rimasta, le uova e il burro ammorbidito, impastate versando poco anice per volta, giusto per rendere il composto più elastico. Aggiungete alla fine il composto lievitato e formate una palla che lascerete lievitare per 2 ore e mezza/3 ore.
Trascorso questo tempo, stendete la pasta e lasciatela lievitare ancora un po’ (30min).

Formate delle pallette che poggerete sulla teglia rivestita di carta da forno, quindi infornate a 180° per 20 minuti.

focaccine

N.B.: La versione “ufficiale” della ricetta la trovate qui!

Panini allo zafferano

Inserito il

Mi è stato regalato “I love cooking… pane”, una di quelle scatole giganti con il kit apposito per cucinare. E’ bellissimo, ho iniziato a fare dei bei panini in casa! Questa è una delle ricette riportate sul libretto incluso.
(Mi dispiace che in foto sembrino verdognoli, vi garantisco che sono carini, buoni e gialli!)

 

 

 

 

Per una dozzina di panini:
500g di farina (00, Manitoba o di grano duro)
200g di latte
75g di burro
25g di lievito di birra fresco
30g d’acqua
sale
una bustina di zafferano

Su un piano di lavoro o in una grande terrina versate la farina, sbriciolate il più possibile il lievito amalgamandolo. Quindi aggiungete il latte, il burro a tocchetti e, sempre impastando, l’acqua e lo zafferano. Solo per ultimo il sale!
Quando l’impasto sarà elastico e formerà una bella palla giallina, coprite con un panno inumidito e lasciate lievitare in un luogo tiepido (il forno spento usato qualche ora prima va bene, dev’essere però tiepido, non caldo!).
Dopo almeno 45 minuti, riprendete la pasta e formate delle pallette, disponendole già sulla carta da forno (e quindi sulla teglia). Lasciate rilievitare così per almeno 75 minuti.
Trascorso questo tempo, fate cuocere i panini per 20 minuti a 180°. Dopo 10 minuti di cottura, aprite il forno solo per far uscire l’umidità in eccesso (così c’è scritto).

Devo provare a farli anche con i semi di papavero e con le noci!

Muffins al tonno

Inserito il

90 g circa di olive nere
400 g di tonno in scatola
280 g di farina 00
Una bustina di lievito (tipo per pizze)
sale, pepe
2 uova
250 mL di yogurt magro
6 cucchiai d’olio di girasole

In una terrina capiente mescolate la farina, il lievito, sale e pepe a piacimento e le olive tritate: tenetene una dozzina da parte intere, le useremo dopo a scopo decorativo perché siamo persone eleganti.
In un’altra terrina sbattete le uova, quindi aggiungete l’olio e lo yogurt.
Unite la terrina coi liquidi a quella con le polveri, mescolate aggiungendo il tonno.
Preparate gli stampini per muffins imburrati e riempiteli: sul top potete mettere un’oliva nera intera, una volta cotti i muffin saranno più bellini!
Cuocete, appunto, a 200°C per una ventina di minuti e servite come pane.

Mezzelune di spinaci

Inserito il

Per 20 salatini circa:

3 rotoli di pasta brisé
2 tocchi di spinaci surgelati
100g di feta
2 uova sbattute
2 cucchiai di olive nere denocciolate
Qualche foglia di rosmarino fresco
Mezzo spicchio d’aglio
2 cucchiai di pistacchi sgusciati

Fate bollire gli spinaci in poca acqua salata, scolateli e versatli nel contenitore del mixer. Aggiungete le olive, i pistacchi, il rosmarino, l’aglio e il feta sbriciolato, quindi frullate. Quando siete a buon punto, aggiungete un uovo sbattuto e finite di frullare.
Stendete la pasta brisé e ricavate dei dischi del diametro di circa 8-10cm (io ho usato una ciotolina per farli). In ogni dischetto versate un cucchiaio scarso del composto di spinaci e piegatelo a metà per chiuderlo, pizzicando i bordi con le dita.
Una volta riempiti tutti i dischetti, poggiateli su una teglia rivestita di carta da forno e spennellateli con l’uovo sbattuto rimasto.
Infornate a 180° per 18 minuti e serviteli!

Mini croissant salati

Inserito il

Un rotolo di pasta sfoglia rettangolare
Un uovo sbattuto
Sale

Stendete la pasta sfoglia e tagliate i triangolini per i croissant (come si fa? Iniziate a tagliare 3 striscie in orizzontale, quindi una verticale nel mezzo. Dovreste avere 6 rettangoli. Ora tagliateli da angolo ad angolo, come se voleste disegnare la bandiera inglese.).

CON COSA RIEMPIRLI?

Vi dò qualche opzione:
– tocchetti di mozzarella (un cubetto per croissant);
– tocchetto di mozzarella e un cucchiaino di passata di pomodoro;
– le salsine che ci sono sempre nei cesti natalizi e che la maggior parte della gente non usa mai (funghi, trevigiana, carciofi…);
ricotta e limone: prendete un po’ di ricotta e unitevi la scorza di limone, un po’ di succo, qualche puntina di timo e un filo d’olio;
pistacchi: poca ricotta con Philadelphia light e pistacchi tritati;

…e poi avete capito, date libero sfogo alla vostra fantasia.
Spalmate una piccola parte di ripieno alla base del triangolino e arrotolatelo a formare un piccolo cornetto. Spennellate i mini croissant con l’uovo sbattuto e spolverateli con sale fino.
Infornate per un quarto d’ora a 180°C.

Gran figura agli aperitivi! Ma anche insieme al pane.

Muffin agli spinaci

Inserito il

Finalmente dei muffin salati che non mi vengano troppo duri! Sono felicissima!

P1000720

Per 9 muffins:

250g di spinaci surgelati a tocchi
8 cucchiai di olio di girasole
cipolla tritata
1 spicchio d’aglio schiacciato
280g di farina 00
mezza bustina di lievito (ovviamente non vanigliato!)
noce moscata da grattuggiare al momento (non fate i pigri a comprare quella già in polvere, eddai)
sale, pepe
2 uova
250ml di yogurt magro

Fate bollire dell’acqua salata in una pentola e buttateci gli spinaci. Quando non saranno più ghiacciolati, scolateli.
Scaldate 2 cucchiai d’olio (sì, di girasole: quello d’oliva lascia troppo l’aroma) in una padella e fate rosolare la cipolla, quindi aggiungete l’aglio e gli spinaci. Fate soffriggere qualche istante e spegnete il fuoco.

In una terrina capiente, versate la farina, il lievito, la noce moscata (dosi generose se siete fan, e poi con gli spiaci sta così bene), un po’ di sale e pepe.
In un’altra terrina sbattete le due uova, aggiungete lo yogurt e le rimanenti 6 cucchiaiate d’olio, mescolate.
Versate il composto liquido nella terrina con la farina e amalgamate, aggiungendo a questo punto anche gli spinaci (ma non siate bastardi, eliminate prima lo spicchio d’aglio!)

Versate negli stampini (se sono d’alluminio, ungeteli prima con burro) e infornate a 200° per 20 minuti.

Guardate che bellini! Come sono fiera
P1000721